Megabitex

Il sito con notizie di attualità, cronaca, gossip

Bando Supermedia 2023: Inps, incompatibilità, requisiti

In queste ore si è tornati a parlare molto del Bando Supermedia 2023, in fase di pubblicazione grazie ai relativi risultati dell’anno scolastico 2021/22. Questo servirà a conferire borse di studio per la frequenza di scuole di primo e secondo grado oltre a corsi professionali e pre-accademici. Questo tipo di bonus è riservato ai figlio o orfani ed equiprati di: iscritti all gestione Unitaria di prestazioni creditizie e sociali, pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici, iscritti alla Gestione Assistenza Magistrale e dipendenti del Gruppo Poste Italiane.

La domanda per questo bando deve essere trasmessa tra le 12 del 19 settembre e le 12 del 12 ottobre con grande curiosità da parte di tanti partecipanti alla ricerca di questa possibilità per migliorare sotto il punto di vista professionale. Ovviamente per tutti gli altri riferimenti diventa fondamentale il Gazzettino ufficiale.

Bando Supermedia 2023: tutto quello che c’è da sapere

Per il Bando Supermedia 2023 sono disponibili le seguenti borse di studio: 1100 Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali da 750 euro per ultimo anno scuola secondaria, 800 Gestione assistenza magistrale da 750 ero per l’ultimo anno della secondaria, 3600 per la Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali da 800 euro per i primi quattro anni di scuola secondaria, 1800 per la Gestione assistenza magistrale da 800 euro per i primi quattro anni del liceo, 1700 per Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali da 1300 per il quinto anno della scuola secondaria e altri 700 e 100 rispettivamente per Gestione assistenza magistrale ed ex-Ipost da 1300 per il quinto anno della scuola secondaria.

Diventa importante dunque preparare tutta la documentazione necessaria per arrivare a raggiungere i risultati. Quando uscirà il bando sarà il momento di scendere in campo per cercare di migliorare la posizione e di raggiungere risultati da considerarsi davvero molto importanti. Staremo a vedere le ulteriori novità in uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *